Lavorazione

Le bacche del mirto vengono raccolte nella rigogliosa macchia mediterranea e sottoposte ad un lavaggio in acqua fredda per l’eliminazione delle impurità. Vengono poi raccolte in botti di legno e sili in acciaio per prepararsi al processo di infusione.

L’infusione avviene per macerazione in alcool. A parte, si prepara un’altra infusione con mentuccia, finocchio e nepitella (sempre rigorosamente raccolti nella nostra macchia mediterranea) e si lasciano in infusione.

Al termine della macerazione, si mescolano i due infusi lasciandoli insieme per essere amalgamati. Per terminare il prodotto, si aggiungono acqua e zucchero, senza aggiunta di aromi o coloranti.

Si passa poi al processo di imbottigliamento in cui le bottiglie di vetro vengono posate su nastri trasportatori. Vengono sciaquate e asciugate dando un’ulteriore garanzia di igiene.

Procedono poi al riempimento sterile su impianti isobarici. A questo punto le bottiglie piene vengono tappate, incapsulate, etichettate ed infine sono pronte per il magazzino.

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti per fornirti servizi in linea con le preferenze rilevate attraverso la tua navigazione nel Sito. Continuando la navigazione, acconsenti all’utilizzo di questi cookies. Per opporti a tale trattamento e per avere maggiori informazioni, leggi la nostra informativa sui cookie Informativa cookie